Sospensione del 59° Congresso Nazionale FIDAS

Si comunica che il  Consiglio Direttivo Nazionale FIDAS  tenutosi in video conferenza il 15 marzo 2020, ha ufficializzato la sospensione del 59° Congresso Nazionale e della 39 Giornata del Donatore FIDAS previsto in Valle d’Aosta nei giorni 30 aprile, 1 – 2 e 3 maggio 2020. 
Scelta resasi necessaria visto il DPCM dell’11 marzo 2020 in materia di contenimento e contrasto del diffondersi del COVID-19 sull’intero territorio nazionale.
Rammaricati, ma fiduciosi di poter ospitare al più presto in Valle d’Aosta il Congresso nazionale Fidas, i Donatori di sangue della FIDAS Valle d’Aosta esprimono immensa gratitudine alle numerose Associazioni e Organizzazioni di volontariato per la condivisione e la vicinanza.
Esprimono un grazie di cuore a tutte quelle persone in servizio presso uffici, alberghi e strutture da noi raggiunte che hanno con simpatia e impegno gratuito condiviso il nostro lavoro.
Ringraziamo
la Regione Autonoma Valle d’Aosta,
l’ Ufficio di Presidenza del Consiglio,
l’Assessorato regionale alla Sanità, salute e politiche sociali,
l’Assessorato regionale al Turismo,
il Comune di Aosta,
il Comune di Chatillon per la concessione del patrocinio.
Ringraziamo
l’ Ufficio di Presidenza regionale e l’ Assessorato regionale alla sanità, salute e politiche sociali per la concessione di un sostegno economico per la buona riuscita dell’evento
Ringraziamo
il signor Questore di Aosta dott. Ivo Morelli,
S.E Mons.
Franco Lovignana Vescovo di Aosta,
il dott. Pierluigi Berti Direttore del SIMT regionale,
tutti gli operatori dell’ informazione regionale per la condivisione del progetto e il tempo dedicato alla programmazione dell’evento.

Ringraziamo
Justyna Admaszek per aver rifatto il nostro sito internet e curato la creazione di un app dedicata.

Ringraziamo
l’agenzia di Roy Tircoli, gli operatori alberghieri valdostani e i ristoratori per aver offerto disponibilità ad accogliere congressisti e accompagnatori delle 76 federate dei Donatori di sangue Fidas.
Un grazie grandissimo lo rivolgiamo al grandissimo cuore Fidas di Aldo Ozino Caligaris, che seppur ostaggio della sua malattia, ha sostenuto fino alla fine l’evento valdostano, un grazie alla grande famiglia Fidas Nazionale e ai componenti tutti della Fidas valdostana.
A presto, per comunicarvi le date e il programma del Congresso Nazionale Fidas!

Link all’articolo sul sito della Fidas Nazionale 

Ciao, Presidente Aldo Ozino Caligaris.

Presidente caro

Vogliamo ricordarti così

Ci sono persone che lasciano il segno, Grazie dell'impegno e della dedizione

Questa notte ci ha lasciati il nostro amato Presidente Nazionale, Aldo Ozino Caligaris.

Negli ultimi incontri ripeteva spesso che “Se solo ogni donatore di sangue, in Italia, donasse anche solo una volta all’anno il plasma, raggiungeremmo e anzi supereremmo l’autosufficienza nazionale“.

A tutti coloro che volessero rivolgere messaggi di condoglianze o atti di vicinanza alla famiglia si prega cortesemente di inviare e di rivolgersi alla sede nazionale FIDAS, presso piazza Margana, 19 (RM).

I funerali si svolgeranno domani, 29 febbraio, alle ore 15:00 presso la Parrocchia San Bernardo da Chiaravalle, sita in Via degli Olivi, 180 (RM).

La famiglia richiede che non siano presenti labari, né fiori.
Chiunque intenda dimostrare il proprio affetto e la vicinanza, può effettuare una donazione ad un’associazione di volontariato a propria scelta, a nome di Aldo Ozino Caligaris.

Buon Viaggio caro Presidente e Grazie di tutto con tutto il cuore

Commissione Regionale Tecnico Consultiva 2019, Fidas Vda PRESENTE!

Il Dipartimento Sanità, Salute e Politiche sociali, Sanità Ospedaliera Territoriale e Gestione del Personale Sanitario della Regione Autonoma della Valle d’Aosta, con Provvedimento Dirigenziale n. 1418 del 15 marzo 2019, ha nominato per l’anno 2019 i nuovi componenti della Commissione Regionale Tecnico Consultiva per le attività di raccolta, conservazione e distribuzione del sangue di cui alla Legge Regionale 23 novembre 2009 n. 41.
Per i Donatori di sangue della Fidas Valle d’Aosta un traguardo storico, considerato che per la prima volta un suo rappresentante ne farà finalmente parte e sarà Rosario Mele, fondatore e primo presidente Fidas nella nostra regione.

Dopo aver raggiunto il 12,5 % La Fidas finalmente parteciperà ai lavori della Commissione insieme ai rappresentanti dall’Avis.
Un traguardo importante raggiunto gratuitamente, che esalta il volontario e anonimo gesto del dono, la periodicità e la responsabilità dei Donatori di sangue valdostani della Fidas.

Udienza papale presso la Sala Nervi in Vaticano.

Il 29 settembre 2018, in occasione del 50° anniversario dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato, si terrà l’udienza papale presso la Sala Nervi in Vaticano.

L’Associazione “Donatori dell’ Associazione Donatori Volontari di sangue della Polizia di Stato onlus”, che ha collaborato alla realizzazione dell’evento, ha esteso alcuni inviti alla Fidas Nazionale.

Pertanto, la 67^ Federata dei Donatori Volontari sangue Fidas “San Michele Arcangelo” della Valle d’Aosta, parteciperà all’udienza con il Santo Padre con una delegazione formata da Rosario Mele e Severino Cubeddu.

Vincolo di gemellaggio con la Federata Fidas Partenopea

L’Associazione Donatori Volontari Sangue “San Michele Arcangelo” 67^ Federata FIDAS Valle d’Aosta guidata da Rosario Mele, informa che venerdì 28 settembre 2018, in occasione della ”Giornata del Donatore 2018 “ che si celebrerà a Baia di Napoli alle ore 20:00 presso Villa Rossana in via Petronio 1, sancirà un forte vincolo di gemellaggio con la Federata Fidas Partenopea presieduta da Gennaro Carotenuto.

Un legame utile per sviluppare strette relazioni associative e promuovere comuni iniziative di diffusione della cultura della donazione gratuita, anonima e periodica del sangue e dei suoi componenti. Un’amicizia che sarà il solco all’interno del quale cresceranno e si alimenteranno relazioni umane, culturali, di solidarietà tra due realtà associative di Donatori di sangue FIDAS geograficamente lontane ma fortemente legate da un saldo impegno di prossimità. Idealmente metteremo insieme l’anima e il cuore di città diverse, uniremo l’impegno responsabile di cittadini donatori, di mare e di montagna, distanti
centinaia di chilometri per disegnare una solidarietà del dono forte e transregionale.

I due Presidenti, unitamente ai Direttivi dei Donatori, si assumono l’impegno di mantenere contatti vivi e permanenti tra le due federate di Donatori, per favorire sentimenti di amicizia e la migliore collaborazione per concorrere al raggiungimento dell’autosufficienza regionale e nazionale di sangue ed emoderivati, di perseguire con determinazione livelli di qualità e di sicurezza per la tutela dei donatori e dei trasfusi. All’evento parteciperanno: Aldo Ozino Caligaris Presidente Nazionale Dei Donatori di sangue FIDAS, Pierfrancesco
Cogliardo Vice Presidente FIDAS Centro Sud e Isole, Michele Vacca Direttore SIT Campania “Ospedale Cardarelli “, Bruno Zuccarelli Direttore Dimti Napoli 1 centro, Direttore SIT Ospedale dei Colli, Cosimo Nocera Direttore SIT O.S. Giovanni Bosco, Gaspare Leonardi Direttore SIT O.S. Paolo.
Inoltre saranno presenti i rappresentanti delle Federate FIDASCampania: Ciro Caserta della FIDASAtan, Salvatore di Giacinto FidasMarcianise, Francesco Russo FIDASCaserta, e Luigi Trani FIDASIschia.

La Delegazione dei Donatori di sangue della FIDAS Valle d’Aosta è composta dal presidente regionale Carla Buzzelli e dai componenti del Direttivo Severino Cubeddu, ex presidente dell’ADVS “ San Michele Arcangelo” Giuliana Bordigoni e Anna Petitjaques ( vice presidente ADVSO “ Silvy Parlato ). La Delegazione valdostana avrà il piacere e l’onore di recapitare messaggi di saluti del Presidente della Regione Valle d’Aosta avv. Nicoletta Spelgatti, del Presidente del Consiglio regionale della Valle d’Aosta dott. Antonio Fosson, dell’Assessore regionale alla Sanità, salute e politiche sociali dott.ssa Certan Chantal, e del dott. Pierluigi Berti, Presidente della SIMTI Società Italiana di Medicina Trasfusionale e Immunoematologia e Direttore del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’Azienda USL della Valle d’Aosta.

Gennaro Carotenuto, pres. Della federata Fidas

Roberta Carla Balbis Nuovo Presidente Zonta Club Aosta

I Donatori di sangue della Fidas Valle d’Aosta esprimono i più vivi e affettuosi complimenti a Roberta Carla Balbis per il suo nuovo incarico che la vedrà impegnata nella veste di presidente dello “Zonta Club Valle d’Aosta”, organizzazione leader a livello mondiale di donne professioniste che mira a sostenere le donne attraverso il servizio ed il patrocinio.
Roberta succede a Patrizia Carradore, donatrice Fidas. Il passaggio delle consegne è avvenuto Lunedì 18 giugno alle ore 18,30 presso la sala riunioni del piano terreno dell’Hostellerie du Cheval Blanc, di Aosta.

Il Direttivo regionale Fidas insieme a tutti i Donatori ti augurano buon lavoro.

 

Rosario Mele fondatore Donatori Sangue FIDAS Valle D’Aosta riceve il cavalierato

In occasione delle celebrazioni per il 72° anniversario della proclamazione della Repubblica sabato 2 giugno a Palazzo regionale, nella sala Maria Ida Viglino saranno insigniti delle onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana: Gustavo Ferrone, nel ruolo di Commendatore, Paola Mariarosaria Napolitano, Francesca Squillaci, Pasqualino Azzaro, Rosario Mele e Salvatore Radizza nel ruolo di Cavalieri.

Ammirevole è l’operato di tutti coloro che avranno l’orgoglio di ricevere una simile onorificenza, ma noi di Fidas Valle d’Aosta dobbiamo ringraziare in particolare Rosario Mele per l’impegno costante che ha portato avanti nel corso degli anni nei confronti della promozione e della diffusione del dono del sangue.

Chi è Rosario Mele 

Nella vita privata è un marito e un padre amorevole, nella vita professionale svolge il ruolo di Sovrintendente Capo Tecnico Infermiere della Polizia di Stato e opera presso la Questura di Aosta. Di grandissimo rilievo sono i suoi impegni nell’ambito della donazione del sangue  tanto da meritare la carica di Cavaliere della Repubblica. Dal 2007 a oggi il suo impegno è stato costante e di grande rilievo per tutta la comunità:

Nel 2007 ha promosso e fondato l’Associazione Donatori Volontari Sangue ed emocomponenti “San Michele Arcangelo”, 67^ Federata Fidas, appartenenti alla Polizia di Stato e Personale Civile dello Stato in servizio in Valle d’Aosta, della quale ha ricoperto l’incarico di Presidente da 15 maggio 2007 al 3 giugno 2010 e dal 14 giugno 2016 ad oggi.

Dal 4 giugno 2010 al 13 giugno 2016 ha ricoperto la carica di Presidente dell’Associazione donatori di sangue Fidas Valle d’Aosta

Attualmente
Presidente della San Michele Arcangelo, 67^ Federata Fidas.
Presidente della XX Delegazione Valle d’Aosta dell’International Police Association.
Socio dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato Sezione “Adolfo La Bernarda“ Valle d’Aosta.

Noi tutti di Fidas Vda, soci, direttivo e redazione non possiamo che ringraziare Rosario Mele per l’impegno dimostrato in tutti questi anni, l’umiltà con cui ha portato avanti la missione di volontariato si evince dalle sue parole:

Senza il coinvolgimento dei donatori non avrei mai fatto nulla

Grazie DI TUTTO !

Nel 2020 Congresso Nazionale Fidas in Valle d’Aosta

Si è da poco concluso il 57^ Congresso Fidas a Napoli. Sono stati giorni di condivisione e d’informazione. La Fidas Vda ha conquistato durante questo Congresso un’importante traguardo: nel 2020 la Valle d’Aosta ospiterà il Congresso Nazionale Fidas. 

La decisione è stata presa il 27 Aprile 2018 durante i lavori del Congresso che hanno affidato alla Valle d’Aosta l’organizzazione del Congresso. Decisione presa con 79 voti a favore e 52 contrari. Sicuramente questo è motivo di orgoglio e gioia per la Fidas Vda e il presidente Carla Buzzelli ha espresso particolare soddisfazione per il risultato ottenuto.

Il Congresso appena terminato ha avuto inizio Giovedì 26 aprile alle 11 e si è concluso Domenica 29 aprile con la 37° Giornata del Donatore.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno preso parte Carmela Pagano, Prefetto di Napoli, Antonio De Iesu, Questore di Napoli, Nicola Scarpato, Responsabile Centro Regionale Sangue Campania, Nicola Caprio, Presidente Centro Servizi Volontariato di Napoli, Aldo Ozino Caligaris, presidente nazionale FIDAS, Gennaro Carotenuto, presidente regionale FIDAS Campania e Ciro Caserta presidente FIDAS Atan, associazione organizzatrice del Congresso.

Napoli ha fatto da incantevole cornice al 57^ Congresso regalando ai partecipanti calde giornate di sole, giornate vissute all’insegna del valore che la donazione di sangue rappresenta per la comunità e dell’importanza di trasmettere questo valore alle generazioni future.

 

Donaci il tuo 5×1000

Cos’è il 5 per mille?

Il 5 per mille non è altro che una percentuale (per l’esattezza lo 0,5%) dell’importo Irpef (tassa sul reddito persone fisiche), dovuto dal cittadino allo Stato, che, in caso di scelta del contribuente, viene destinato all’ente segnalato.

Il Tuo 5×1000 ai Donatori di Sangue Valle D’Aosta

Il 5 per mille offrilo ai Donatori di sangue Fidas Valle d’Aosta.
E’ il modo migliore per sostenere e promuovere la cultura del dono del sangue. In occasione della Dichiarazione dei Redditi scrivi:
FIDAS VALLE D’AOSTA, codice fiscale 91057980079.

Come si esprime la scelta del 5 per mille

Sul 730 o sul modello “redditi 2017” (ex Unico), va apposta la firma nel riquadro corrispondente alla finalità prescelta. Se non si specifica nulla, il denaro viene suddiviso in proporzione tra tutti quelli che appartengono alla categoria. Altrimenti, si può indicare il codice fiscale del soggetto preciso cui destinare direttamente la quota. Anche i contribuenti che non devono presentare la dichiarazione dei redditi possono versare, usando la scheda allegata ai documenti che committenti e datori di lavoro ci inviano per certificare i redditi percepiti (Certificazione Unica 2017 o modello Redditi Persone fisiche 2017).

Scadenza scelta 5×1000

Ecco tutte le date utili sulla scadenza cinque per mille 2019.
Il 730 ordinario deve essere presentato entro il 7 Luglio 2019 al sostituto d’imposta che presta l’assistenza fiscale, al Caf o al professionista abilitato.
Per quanto riguarda il 730 precompilato, le date variano in base alla modalità di presentazione: 7 Luglio 2019 per chi si rivolge al sostituto d’imposta, al Caf o al professionista abilitato, 24 Luglio 2019 per chi lo presenta direttamente all’Agenzia delle Entrate.

Coloro che non presentano la dichiarazione dei redditi, possono comunque destinare il 5×1000 attraverso il Cud o il Modello Redditi Persone Fisiche  (ex Unico). La scadenza  cinque per mille 2019 da rispettare per il Modello Redditi 2018 è il 30 Giugno 2019, ultimo giorno utile per presentare la documentazione.