IVANO PASSERI E FRANCESCO CUAZ – L’EQUIPAGGIO DEL DONO DEL SANGUE FIDAS AL 45° RALLY DELLA VALLE D’AOSTA

Sabato 4 e domenica 5 maggio 2024 ai nastri di partenza del 45° Rally della Valle d’Aosta partecipano anche i Donatori di sangue della Fidas valdostana. Tra le 152 vetture pronte a partire, vi sarà un’auto speciale, la Peugeot 208 R4 del Motor Team, motore turbo 1200, 3 cilindri, 210 cavalli, cambio sequenziale 5 marce guidatadall’equipaggio del dono del sangue” composto dal veterano Ivano Passeri e da Francesco Cuaz giovane brillante e promettente navigatore. Entrambi condurranno lungo le strade valdostane l’importante messaggio civico del dono del sangue. Una partecipazione gradita e voluta, resa possibile grazia alla generosità e disponibilità dei due amici della FIDAS, che hanno coniugato il loro impegno sportivo con l’importante messaggio di prossimità del dono del sangue.

La competizione, caratterizzata anche dalla presenza di equipaggi valdostani, conferma le sue credenziali di gara tecnica, attraente e solidale. Promossa dall’Automobile Club Valle d’Aosta si preannuncia carica di attesa e di importanti risvolti sportivi. Il coinvolgimento dei Donatori di sangue della FIDAS è una bellissima opportunità per promuovere e diffondere anche in questo ambito sportivo l’importanza del dono del sangue. Giuseppe Grassi, presidente regionale FIDAS ringrazia Ivan e Francesco per aver disinteressatamente accettato la nostra proposta di “correre” esponendo sulla carrozzeria della loro Peugeot 208 il logo dei Donatori di sangue della FIDAS e veicolare lungo il circuito del rally valdostano l’importantissimo messaggio del dono del sangue e del plasma.

“Ad Ivan e Francesco va la nostra immensa gratitudine e a loro affidiamo con piacere il messaggio civico del dono. Grazie alla loro generosità il dono del sangue correrà lungo gli 80 chilometri del circuito rallistico valdostano, diventando occasione, speranza e motivo di vita per tantissimi pazienti e trapiantati.”

I motori si accendono sabato con lo shake down dalle ore 10:00 alle ore16:00. La partenza domenica mattina da Aosta alle ore 8:00. Auguriamo a tutti i partecipanti buon 45^ Rally della Valle d’Aosta e in particolar modo ai nostri Ivan e Francesco “equipaggio del dono del dono del sangue” rinnoviamo il nostro grazie e formuliamo un grande in bocca al lupo.

XVI^ CAMPAGNA REGIONALE DI PROMOZIONE DELLA CULTURA DEL DONO DEL SANGUE FIDAS 2023

Lunedì 23 Gennaio 2023 alle ore 17:30 presso la Sala Hôtel des Etats del Comune di Aosta prende il via la XVI campagna valdostana dei donatori di sangue della FIDAS.

“Un’importante iniziativa attraverso la quale” – dice Giuseppe Grassi presidente regionale FIDAS – “vogliamo coinvolgere tutti i cittadini, senza distinzione di razza, di sesso, di colore della pelle, di lingua, di indirizzo culturale, religioso e politico ed invitarli a diventare responsabili e periodici donatori di sangue. Donare sangue è un gesto di libertà, di partecipazione, abbatte le barriere e unisce la comunità nella quale viviamo e lavoriamo – La donazione del sangue è prossimità, responsabilità, vita: fai come noi diventa donatore di sangue”

L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Aosta, i lavori saranno moderati da Sara Scandariato vice coordinatrice valdostana dei Giovani FIDAS e vede gli interventi di Gianni Nuti Sindaco di Aosta, Pierluigi Berti Direttore del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’Azienda USL della Valle d’Aosta, Paola Ascolese Presidentessa dell’OPI Ordine Professionale degli Infermieri di Aosta, Manuela Vecchi Ricercatrice senior e Responsabile dell’unità di genomica medica e Giuseppe Grassi Presidente valdostano dei Donatori di sangue della FIDAS Valle d’Aosta.

“Salutiamo il nuovo anno invitando tutte le valdostane e i valdostani che ancora non lo fossero a diventare periodici e volontari donatori di sangue. Proponiamo una occasione inclusiva che mira a scuotere le coscienze e farsi carico delle speranze di vita di pazienti e trapiantati. Con questa iniziativa, – continua Giuseppe Grassi, rinnoviamo forte la nostra mission al servizio della comunità valdostana, a favore dell’autosufficienza nazionale e al consolidamento dell’autosufficienza regionale di unità di sangue ed emocomponenti. Pertanto, sollecitiamo chiunque ma in particolare rivolgiamo questo appello alle famiglie e ai giovani valdostani, affinché attraverso una responsabile consapevolezza, indirizzino i figli all’adozione di stili di vita e di condotte virtuose rispettose della propria e altrui vita. Il sangue va esclusivamente donato, non può essere al momento riprodotto in altro modo, è un gesto anonimo e gratuito che offre speranza di vita a tanti pazienti oncologici, pluri traumatizzati, emofiliaci, talassemici, trapiantati e tanti altri che sperano nella sensibilità di chi, in buona salute, doni sangue per l’altrui vita”.

Requisiti per donare sangue: aver compiuto 18 anni, (i maschi possono donare fino a 65 anni, le donne fino a 60) peso pari o superiore a 50 kg., pressione arteriosa nella norma, nessun comportamento a rischio e buono stato di salute.

In Valle d’Aosta si dona presso il Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’Ospedale Regionale “Umberto Parini” sito in Viale Ginevra o nella struttura distaccata di Donnas.

Chiudiamo il 2022 con una FIDAS valdostana solida, presente e articolata sul territorio regionale presieduta da Giuseppe Grassi, con la 67^ federata FIDAS “San Michele Arcangelo” guidata da Alessandra Fabi, con il nutrito gruppo dei donatori FIDAS “Antonio Santoro“della Polizia Penitenziaria di Brissogne guidato da Nicola Scafuro, con l’Associazione donatori Volontari sangue “Silvy Parlato” presieduta da Carla Buzzelli e dal numeroso e effervescente Coordinamento dei Giovani Fidas guidato da Anna Mele.

Registriamo una situazione trasfusionale la migliore di sempre dalla costituzione della Fidas in Valle d’Aosta ad oggi: al 31 dicembre scorso abbiamo tesserato 51 nuovi donatori FIDAS ed effettuato 652 donazioni di sangue intero e 199 di plasmaferesi per un totale di 851 donazioni effettuate.

Il dato del Sistema Emonet attesta la FIDAS ad una percentuale regionale del 13,98. In quindici anni, dal 2007 al 31 dicembre 2022 sono state effettuate 11.060 donazioni tra sangue intero e plasmaferesi. Contiamo una presenza giovane, di un’età compresa tra i 18 e i 30 anni, in netto aumento, così come è in aumento la presenza delle donne e di donatori provenienti da altre culture ed etnie.

Anche i volontari che si avvicinano a FIDAS sono in crescita e lo testimoniano le numerose presenze registrate in occasione delle iniziative intraprese, un dato che esalta la partecipazione principalmente di giovani che donano tempo al volontariato e all’associazionismo. Siamo quindi ampiamente soddisfatti di questo quadro, e con piacere censiamo ancora una volta numeri che confermano come la presenza FIDAS in Valle d’Aosta è diventata sempre di più un valore aggiunto che pian pianino si è trasformato in un serio impegno civico di prossimità al servizio della comunità valdostana.

Per questa iniziativa NON saranno stampate locandine e manifesti per una scelta di risparmio economico e di rispetto dell’ambiente.

Per diventare donatore di sangue della FIDAS Valle d’Aosta puoi aderire scaricando il QR CODE, dal sito internet www.fidasvda.it o attraverso WhathApp 338/7925709, oppure da Facebook – Instagram – Twitter – LinkedIn –

UN QR CODE PER DIVENTARE DONATORE DI SANGUE

Il Coordinamento regionale dei Giovani Donatori di sangue della Fidas della Valle d’Aosta ha portato a termine un importante progetto grafico e interattivo di promozione e diffusione della cultura del dono del sangue.

Trattasi di un particolare lavoro diventato un manifesto colorato, accattivante e simpatico, rivolto ad un pubblico giovane, contenente frasi e considerazioni dei Donatori Fidas.   L’obiettivo principale”, afferma Anna Mele coordinatrice regionale dei Donatori di sangue della FIDAS valdostana, “ è quello di trasmettere esempi positivi, motivare e coinvolgere quanti ancora non siano donatori. Tutto è nato dalla considerazione che in una società sempre più “social” un collegamento diretto, quale il Qr Code, permette di accedere alla piattaforma “Google Moduli” attraverso la quale è possibile iscriversi alla Fidas Valle d’Aosta. L’idea di Aurora Callà e Sara Scandariato, con la collaborazione di Denise Chabod, Eleonora Bisoglio, Federica Palmas e Giorgia Prete, è da considerarsi un messaggio promozionale forte ed incisivo rivolto principalmente ai giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni affinché diventino periodici e responsabili donatori di sangue. Una proposta nuova e unica nel panorama associativo trasfusionale valdostano che darà la possibilità a tanti con un semplice clic di conoscere il mondo della donazione di sangue e diventare speranza per i numerosi pazienti e trapiantati”.

La presentazione del manifesto dà il via alla campagna di fidelizzazione dei Giovani Fidas della Valle d’Aosta avente il proposito di coinvolgere gruppi giovanili, studenti, sportivi ed appartenenti ad altre associazioni, affinché si crei una rete di solidarietà e impegno civico.

Da lunedì 14 novembre 2022, grazie alla disponibilità del Direttore Dott. Pierluigi Berti, il manifesto sarà esposto all’interno del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale all’Ospedale Regionale Umberto Parini con una piccola cerimonia di posa, alla quale parteciperà una delegazione del Coordinamento Giovani Fidas Vda.

Partecipa anche Tu al Gruppo Fidas Giovani VdA e contattaci al numero 3473945767 oppure scrivici su giovanifidasvda@gmail.com o su IG @giovanifidasvda.

Coordinatrice Giovani Donatori sangue Fidas Valle d’Aosta

Anna MELE

 

 

Metti in sella il dono

Alessandro Delfino, giovane donatore di sangue FIDAS è il responsabile del nascente Gruppo Ciclistico amatoriale dei Donatori di sangue della FIDAS valdostana denominato “Metti In sella il dono del sangue”.  Il gruppo pratica esclusivamente attività sportiva cicloturistica amatoriale” – afferma Giuseppe Grassi presidente regionale dei Donatori di sangue Fidas –  non ha scopo di lucro, ha l’obiettivo di promuovere stili di vita adeguati e diffondere la cultura del dono del sangue e dei suoi componenti. Favorisce l’aggregazione ed il coinvolgimento attivo dei volontari, aspiranti e donatori di sangue, impegnandosi nella programmazione di giri in bici accessibili a tutti, incoraggiando la pratica sportiva con passeggiate ed escursioni in sella alla propria bicicletta alla scoperta del bellissimo territorio valdostano”. Con questa iniziativa, approvata all’unanimità il 5 ottobre scorso in occasione del Direttivo Congiunto della Fidas Valle d’Aosta, prende forma una importante iniziativa sportiva, un’occasione gratuita aperta a tutti, che rispetta l’ambiente e permette ai partecipanti di esplorare paesini e borghi, di attraversare strade, piazze e boschi semplicemente pedalando in sella alla propria bicicletta, un mezzo di trasporto leggero e rispettoso dell’ambiente.  Il nascente gruppo ha un bellissimo logo, nel quale sono raffigurati due ciclisti che pedalano all’interno della goccia di sangue del logo della nostra Fidas regionale ideato e disegnato da Roberta Fanti, donatrice valdostana della Fidas.   Invitiamo gli interessati a seguirci sulla pagina Facebook e Instagram “Metti in sella il dono del sangue con Fidas VdA” oppure su www.fidasvda.it .  I Donatori di sangue valdostani della FIDAS ringraziano vivamente Alessandro Delfino titolare della “Bicicletteria di Delfo” ubicata in via IV Novembre ad Aosta, che oltre alla sua disponibilità associativa offre ai Donatori di sangue FIDAS la possibilità di riparazioni in giornata e altro da concordare direttamente in negozio.

Unisciti a noi, partecipa, diventa un periodico e responsabile donatore di sangue, offri con il tuo gesto civico speranza di vita a tantissimi trapiantati e pazienti.  Ti aspettiamo in FIDAS !

Il Presidente

Giuseppe Grassi

World Blood Donor Day 2022

Giovedì 9 giugno 2022 alle ore 18 presso la sala riunioni della 67^ federata FIDAS Valle d’Aosta” San Michele Arcangelo” in via Lucat 2/A ad Aosta, i Donatori di sangue della FIDAS celebrano il World Blood Donor Day. Evento istituito nel giugno del 2004 dall’Organizzazione Mondiale di Sanità in occasione della ricorrenza della nascita di Karl Landsteiner scopritore sanguigni e coscopritore del fattore RH per ringraziare tutte le Donatrici e Donatori di sangue del mondo.

L’incontro moderato da Roberta Carla Balbis, membro del Direttivo regionale e Vice Presidentessa regionale FIDAS, vede il saluto iniziale di Giuseppe Grassi presidente valdostano dei Donatori di sangue della Fidas e gli interventi del Questore di Aosta Ivo Morelli, della Vice Sindaca di Aosta Josette Borre, del Direttore del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’Azienda USL della Valle d’Aosta Pierluigi Berti, del presidente del CSV Claudio Latino, del presidente regionale AVIS Angelo Vancheri, della presidentessa dello Zonta Club Valle d’Aosta Laura Lodi, del presidente della XX Delegazione IPA Valle d’Aosta Lorenzo Chiodo e della Referente giovani del FAI Valle d’Aosta Caterina Pizzato.

“Con questa iniziativa” – afferma Giuseppe Grassi presidente valdostano della FIDAS – “ abbiamo voluto coinvolgere Volontariato e Istituzioni per unirci idealmente dai piedi delle Alpi a tutti i Donatori di sangue del pianeta per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della donazione di sangue e soprattutto, per sottolineare l’impegno fondamentale di chi, gratuitamente, periodicamente, volontariamente e responsabilmente compie questo gesto solidale a favore di tanti pazienti e trapiantati.
nascita di Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni e coscopritore del fattore RH per ringraziare tutte le Donatrici e Donatori di sangue del mondo.
Dopo Roma nel 2021, sarà Città del Messico a ospitare l’evento globale di quest’anno legato al World Blood Donor Day. Ancora una volta l’obiettivo è quello di richiamare l’attenzione su quanto le donazioni volontarie rafforzino la solidarietà all’interno di ogni comunità, ringraziare i donatori di sangue nel mondo e creare una più ampia consapevolezza pubblica della necessità di una donazione di sangue regolare e non retribuita”.

Per la Journee mondiale du donor de sang fidas valdostana 2022 il Direttivo regionale dei Donatori di sangue della FIDAS invita tutta la cittadinanza a partecipare all’iniziativa, quale testimonianza forte di una comunità solidale e sensibile al cospetto del grande valore sociale del dono del sangue.

In occasione di questo importante appuntamento mondiale la Fidas valdostana, ha chiesto a volontari e donatori “di metterci la faccia”, di registrare un piccolo video con un messaggio incisivo ma semplice, in italiano o in qualsiasi altra lingua, per promuovere il dono del sangue e lanciare un accorato appello ad Amici, Amiche, Colleghi e Conoscenti affinché diventino responsabili Donatori di sangue periodici.

 

Tutti i video saranno poi pubblicati dal 9 al 14 giugno sulle nostre piattaforme on line ( Facebook, Twitter, Instagram LinkedIN ) e sul sito internet www.fidasvda.it

Per info e adesioni 3387925709 pres.fidasvda@gmail.com www.fidasvda.it oppure seguiteci su Facebook, Instagram, Twitter, Google+ Linkedln

 

articolo nuovo

La FIDAS, Federazione Regionale dei Donatori di sangue della Valle d’Aosta è un importante punto di riferimento nel mondo del volontariato sociale, ed ha l’obiettivo di informare, formare e tutelare la salute del Donatore attraverso una corretta promozione e diffusione sul territorio valdostano della cultura del dono anonimo,volontario, periodico, gratuito e associato del sangue e di tutti i suoi componenti. Collabora attivamente con tutte le Istituzioni, Associazioni,Fondazioni regionali, nazionali e internazionali a progetti di rilevanza sociale.