Perchè è così importante donare?

Il sangue non si produce in laboratorio, l’unico modo per avere riserve di sangue è attraverso la donazione volontaria e periodica.

Donare è un gesto di amore verso il prossimo e verso se stessi

Il sangue non basta MAI

La Valle d’Aosta è sicuramente una regione lodevole dal punto di vista della donazione del sangue, in un recente passato ha addirittura aiutato regioni come il Lazio e la Sardegna mandano sangue in periodi di emergenza causati dal virus Chikungunya. 

Dando però un’occhiata all’età media dei donatori ci rendiamo conto che c’è bisogno di donatori giovani che possano andare a “sostituire” i donatori attuali. Nel 2017 l’età media dei donatori Valdostani è stata superiore ai 37 anni.

Dove va a finire il sangue donato?

Molte volte l’attenzione si focalizza sull’importanza del dono senza pensare realmente come venga usato il sangue donato:

  • Terapia delle gravi anemie di varia natura come le leucemie e i tumori.
  • Dal plasma si producono diversi farmaci salvavita tra cui l’albumina per la terapia di pazienti affetti da emofilia.
  • Le piastrine servono per correggere o prevenire emorragie associate a carenza numerica o funzionale delle piastrine.

La maggior parte di noi può donare il sangue e molti, almeno una volta nella vita, potrebbero averne bisogno.

DONARE IL SANGUE CON RESPONSABILITA’

Sabato 17 novembre 2018 alle ore 17:30  vi aspettiamo numerosi presso la saletta attigua alla Sala “Maria Ida Viglino” in Piazza Deffeyes 1 ad Aosta.
Si terrà un incontro pubblico di promozione e diffusione della cultura del dono del sangue.

Tema del dibattito: “DONARE IL SANGUE CON RESPONSABILITA’”.
Unitevi alla famiglia dei Donatori di sangue della Fidas Valle d’Aosta.
Per info e adesioni: presidentefidasvda@libero.it – 347/6152596 – 348/8418095  

Condividi