Perchè è così importante donare il sangue?

  • Se non ci fosse abbastanza sangue proveniente da donazioni anche la più semplice operazione potrebbe essere annullata. Tutti noi potremmo avere bisogno do sangue nel corso della nostra vita, per noi o per un conoscente.
  • Il sangue è fondamentale nei servizi di primo soccorso e di emergenza, in caso di gravi incidenti, negli interventi chirurgici e nei trapianti di organo, nella cura delle malattie oncologiche e nelle varie forme di anemia cronica.
    Il sangue non salva solo le vite ma ne migliora la qualità.

Il viaggio del sangue donato

Da una donazione di sangue donato si possono ottenere:
180 ml di concentrato di globuli rossi
– 1 sacca di plasma di circa 180-240 ml.
20-40 ml di piastrine dette buffy-coat

I globuli rossi (circa 180 ml a donazione) 
I globuli rossi concentrati vengono utilizzati nella terapia delle gravi anemie di varia natura come le leucemie e i tumori.

Il plasma (circa 180 – 240 ml a donazione)
Il plasma è ciò che permette al sangue di fluire, può essere separato dal sangue intero rimuovendo i globuli rossi, i globuli bianchi e le piastrine. Questo si ottiene centrifugando ad alta velocità il sangue.
Della donazione di plasma hanno bisogno per esempio i grandi ustionati, gli emofilici, i pazienti che soffrono di disturbi della coagulazione o di deficit immunitari gravi, di malattie neurologiche ed epatiche.
Inoltre dal plasma si producono diversi farmaci salvavita tra cuil’albumina per la terapia di pazienti affetti da emofilia.

Piastrine (dette buffy-coat)
I buffy-coat singoli o già riuniti in un concentrato di piastrine si conservano in una apposita apparecchiatura che mantiene gli emocomponenti a 22 gradi costanti ed in continua agitazione. La durata di questi emocomponenti è di soli 5 giorni.
Le piastrine servono per correggere o prevenire emorragie associate a carenza numerica o funzionale delle piastrine.

In sangue ha una scadenza

Il sangue è un bene veramente prezioso non riproducibile in laboratorio inoltre ha anche una scadenza: il sangue prelevato può essere conservato per 45 giorni oltre i quali non è più possibile utilizzarlo, questo rende la donazione ancora più importante.

C’è sempre bisogno di sangue e di donatori giovani che possano rinnovare il patrimonio di donatori attuali, donare il sangue non solo è indispensabile per la salute altrui ma è anche un gesto di amore verso noi stessi in quanto ci permette di tenere monitorato il nostro stato di salute. Fare un gesto d’amore verso il prossimo accresce la nostra autostima e ci permette di sentirci parte della collettività.

non aspettare…Vieni a donare

Unitevi alla famiglia dei Donatori di sangue della Fidas Valle d’Aosta.
Per info e adesioni: presidentefidasvda@libero.it – 347/6152596 – 348/8418095  

Condividi