Donare il sangue è un gesto di amore verso il prossimo e verso se stessi, il sangue non è riproducibile in laboratorio e siamo noi stessi l’unica e vera risorsa che può sostenere il sistema trasfusionale.

La donazione deve essere volontaria e gratuita,  il sangue è fondamentale non solo in casi di incidenti o interventi che ne richiedono la necessità, molte persone affette da malattie oncologiche hanno continuamente bisogno di sangue per avere una vita dignitosa e nei casi più gravi per continuare a vivere.

Anche se non conosciamo la persona a cui il nostro sangue viene destinato (la donazione è anonima) possiamo essere certi che verrà utilizzato per persone che ne hanno bisogno e che non possono farne a meno, è un gesto di grande solidarietà che fa bene prima di tutto a noi stessi.

Se avete deciso di donare il sangue dovete accertarvi di rientrare tra i requisiti previsti per legge per tutti i donatori che sono stati redatti per garantire la salute sia dei donatori sia dei riceventi.

REQUISITI PER DONARE IL SANGUE

-Età compresa tra 18 e 60 anni

I donatori possono proseguire le donazioni di sangue intero oltre il sessantacinquesimo anno a giudizio del medico trasfusionista

-Peso non inferiore a 50 Kg

-Buono stato di salute;

Non può donare chi ha comportamenti a rischio:
assunzione di sostanze stupefacenti, alcolismo, rapporti sessuali ad alto rischio di trasmissione di malattie infettive, o chi è affetto da infezione da virus HIV/AIDS o portatore di epatite B o C, o chi fa uso di steroidi o ormoni anabolizzanti.

Alcune condizioni patologiche o comportamentali non sono compatibili temporaneamente o definitivamente con la donazione in quanto dannose per il donatore e/o per il ricevente.

Non esistono categorie di persone escluse dalla donazione, ma nella selezione del donatore sono valutati i comportamenti individuali che possono risultare a rischio.

Valutazione per l’idoneità
Si effettua presso un servizio trasfusionale o unità di raccolta e consta di:
• accertamento dell’identità del candidato donatore e compilazione di un questionario;
• colloquio con il medico e valutazione delle condizioni generali di salute;
• acquisizione del consenso informato alla donazione.

COME SI DONA
Il giorno del prelievo è preferibile consumare una colazione leggera, è vietato mangiare cibi calorici e bere latte.

Prima della donazione si svolge un colloquio con personale medico per accertare che il candidato donatore abbia i requisiti per effettuare la donazione e per stabilire il tipo di donazione più indicata: sangue intero o suoi componenti.

QUANTO SANGUE SI PUO’ DONARE? 
La frequenza massima delle donazioni di sangue intero è di quattro volte l’anno (con intervalli minimi di 90 giorni fra una donazione l’altra), ma per le donne in età fertile la frequenza scende a due.
Per altri tipi di donazione l’intervallo tra una donazione e la successiva è sensibilmente inferiore.

INFORMAZIONI RIGUARDO LA DONAZIONE
Durante ogni seduta di raccolta nella sede di Aosta sono presenti almeno un medico e due infermiere; nelle sedi esterne di Donnas e Verrès almeno un medico ed una infermiera. Il donatore all’ingresso nel Servizio viene accolto ed identificato dal personale di segreteria, è pregato di riempire il modulo di accettazione e consenso alla donazione, poi attende il suo turno di visita o accettazione, prima della quale vengono valutati i parametri ematologici di idoneità alla donazione. Dopo il colloquio e la visita con il medico addetto alla selezione il donatore viene fatto accomodare in sala donazione.
Il candidato donatore viene invece sottoposto preliminarmente a una visita medica e ad esami ematici per l’accertamento dell’idoneità, confermata la quale si programma la successiva donazione.

DURATA DONAZIONE
Donazione di sangue intero: la durata della donazione (prelievo) è di circa 6-8 minuti. Il sangue, una volta raccolto, viene separato mediante centrifugazione negli emocomponenti (globuli rossi concentrati, plasma, piastrine). La durata di conservazione dei globuli rossi concentrati è di 42 giorni in frigoemoteca.
Donazione di plasma (plasmaferesi): la durata della donazione è di circa 30 minuti. Il plasma raccolto viene immediatamente congelato ed è conservabile per 2 anni. È possibile effettuare una donazione di plasma tutte le mattine dei giorni feriali sempre su appuntamento.
Aferesi multicomponente: la durata della donazione è di circa 45 minuti. I concentrati piastrinici prodotti sono conservabili fino ad un massimo di 5 giorni;
gli altri emocomponenti prodotti mediante aferesi multicomponente hanno caratteristiche simili a quelli provenienti dalla donazione di sangue intero.

Condividi